capelli corti,la regola del 5,5

capelli corti, la regola de 5,5

la chiamano regola del 5,5.

E, trattandosi di numeri, vien da sé che si abbia a che fare con la matematica. O meglio, con la matematica applicata alla bellezza. Il 5,5 è infatti una misurazione (in centimetri) per capire se si ha il viso giusto per tagliare i capelli.

A inventarla è stato Giles Robinson, Senior Stylist presso John Frieda UK e Internationals. Per metterla in pratica basta posizionare un righello sotto il lobo poi,   ctagli-capelli-corti-2015-tinte-sfumate-pixie-cut_197011on una matita segnare l’altezza del mento. Se da qui all’orecchio ci sono meno di 5,5 centimetri allora sarete perfette con un taglio corto, se la vostra misura li supera allora è meglio rifletterci. ? Oltre a questa regola d’oro ce ne sono anche altre, ve le elenchiamo qui sotto.

REGOLA 1: LA FORMA DEL VISO
L’obiettivo è uno creare l’illusione di un volto ovale. Questa è infatti la fisionomia che meglio si abbina a un taglio corto. Se il viso è lungo meglio puntare su qualcosa che creai larghezza più che altezza così da bilanciare. L’ideale? Portare i capelli mossi. Da evitare invece gli haircut sparati verso l’alto come i pompadour e gli spike. Se viceversa il viso è tondo meglio evitare il classico caschetto perché potrebbe sembrare un elmetto. Meglio optare per un ciuffo o frangia lunga (soprattutto se si hanno i capelli sono lisci). Il pixie cut è invece il taglio giusto su cui puntare se si ha il viso a forma di cuore. EGOLA 2: SPALLE, COLLO E MANDIBOLA
Delle tre ne vanno “spuntate” almeno due. Per intenderci: quando si tagliano i capelli molto corti, la cornice del viso (e il viso stesso) diventano molto più visibili, e i difetti sottolineati. Quindi l’ideale sarebbe avere una combinazione di almeno due elementi proporzionati fra collo, mento e spalle. In caso contrario meglio optare per un taglio più lungo

REGOLA 3: LE DIMENSIONI CONTANO
Soprattutto quando si opta per un pixie cut. Dove per “dimensioni” si intendono unnamedquelle generalmente fisiche, così come quelle della testa e delle spalle. Charlize Theron). Chi ha invece un fisico mascolino – con fianchi molto più stretti delle spalle – deve stare attenta a non sembrare troppo “testona”. Viceversa, chi ha spalle e testa piccola e fianchi ampi, rischia di esasperare la forma a pera.

REGOLA 4: RICCI Vs. FINI
Nonostante alcuni hairstylist sconsiglino di tagliare i capelli ricci più corti della linea delle spalle, ci sono 
haircut che donano moltissimo a chi fa parte dimages (2)i questa tipologia. Il segreto infatti è tutto nella scalatura che va realizzata ad arte. Tutt’altro discorso per chi ha i capelli fini che vengono molto valorizzati dai tagli corti soprattutto se non eccessivamente scalati.

https://www.youtube.com/watch?v=KZPJdcRts34

fonte Wogue

I commenti sono chiusi.